Ci lascia Angelo Maria Ardovino, già soprintendente archeologico di Milano, Salerno, Campobasso

4 Giu 2021 | Sotto News | Scritto da | 0 commenti

Chi ha lavorato o studiato all’Istituto Centrale per il Restauro alla fine degli anni Ottanta o ha avuto a che fare con la tutela e la conservazione del patrimonio archeologico in Lombardia nei primi anni Novanta ha probabilmente conosciuto Angelo Ardovino.
La sua competenza di archeologo a tutto tondo e di funzionario rigoroso si intrecciava con l’ironia sferzante – talvolta sfidante – acuta e giocosa insieme, che lasciava talvolta spiazzati.
La sua scomparsa, ieri mattina 2 giugno, dopo una malattia di cui sino a fine marzo aveva dato conto pubblicamente su “faccialibro” (come chiamava Facebook), ci lascia privati non soltanto del suo acume professionale, della sua capacità così singolare di connettere conoscenze e discipline nel raccordo tra fonti, linguaggi materiali e contesti della ricerca archeologica, ma anche di una umanità rara e schietta che, da colleghi o allievi, non potremo dimenticare.

Commenti

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato




Logo_GDA
alinari
archeo
archeomatica