Roberto Petriaggi

Archeologo - già Direttore Nucleo Interventi Archeologia Subacquea ISCR

Petriaggi2

Roberto Petriaggi è archeologo e subacqueo italiano. Dal 1978 al 2010 ha lavorato presso il Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Ha svolto attività di tutela archeologica presso varie Soprintendenze italiane, presso il Servizio Tecnico per l’Archeologia Subacquea (STAS), è stato direttore del Museo delle Navi Romane di Fiumicino e ha diretto ricerche e campagne di archeologia subacquea in Italia e all’estero, particolarmente in Yemen, Oman, Libia. Nel 1997 ha fondato il Nucleo per gli Interventi di Archeologia Subacquea (NIAS) dell’Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro (ISCR, già ICR), che ha diretto fino al termine della carriera nel Ministero. Per l’ISCR ha svolto anche attività di professore presso la Scuola di Alta Formazione per l’insegnamento del restauro e ha diretto importanti lavori di restauro, tra i quali si segnala quello del Satiro Danzante di Mazara del Vallo. Dal 2002 al 2009, inoltre, è stato docente a contratto di Archeologia Subacquea presso l’Università di Roma Tre. Dal 2001 al 2010 è stato ideatore e direttore del Progetto Restaurare Sott’acqua per interventi di restauro in situ in varie località italiane e, principalmente, presso il Parco Archeologico Sommerso di Baia – Napoli – . E’ autore di numerose pubblicazioni e monografie e, dal 2004, è direttore di “Archaeologia Maritima Mediterranea“, periodico internazionale di studi e ricerche di archeologia subacquea edito da Fabrizio Serra (libraweb.net). Attualmente collabora con la Missione in Libia dell’Università di Roma Tre ed è anche consulente dell’ISCR per il Progetto Restaurare Sott’acqua e dell’Università della Calabria per il Progetto COMAS – Planned COnservation, “in situ”, of underwater archaeological artefacts.

Logo_GDA
alinari
archeo
archeomatica