Riccardo Ginanni Corradini

Geologo - Distretto Tecnologico della Cultura, LAZIO INNOVA S.p.A. (Regione Lazio)

Riccardo Ginanni Corradini2

Da dicembre 2012 ricopre il ruolo di Redattore Capo del portale Futouroing del Distretto Tecnologico della Cultura della Regione Lazio seguendo il poratle Futoruing – Turismo Culturale ed il sotto-portale Futouring – Centro di Eccellenza.

Il primo è il portale per il turista culturale ed è finalizzato alla valorizzazione dei beni culturali della Regione Lazio soprattutto attraverso l’impiego delle nuove tecnologie, mente il secondo è il portale di chi lavora nel settore dei beni culturali e rappresenta il social network e punto di incontro tra Ricerca ed Impresa nell’ambito delle tecnologie per la salvaguardia e gestione del Patrimonio Culturale.

Dal 1990 al 2012 è stato direttore di laboratorio de Il Cenacolo s.r.l., azienda leader nel settore della Diagnostica, Progettazione e Restauro di Beni Culturali, realizzando più di 700 studi diagnostici, 15 progetti di ricerca e 40 progettazioni finalizzati al restauro di beni culturali svolgendo, in particolare, le seguenti mansioni principali:

Gestione delle commesse intrattenendo rapporti costanti con esperti del settore del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dell’Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro (I.S.C.R.), dell’I.C.C.R.O.M., del CNR di Milano, Firenze, Roma e Lecce, dell’Università Ca’ Foscari e di numerose Soprintendenze e Sovrintendenze Comunali distribuite in ambito nazionale oltre che di laboratori privati.

Esecuzione fattive di prove diagnostiche sia in laboratorio sia in sito per la caratterizzazione composizionale e conservativa sia dei materiali lapidei naturali ed artificiali, sia delle murature oltre che per la valutazione di trattamenti conservativi.

Si elencano di seguito alcuni tra i principali Beni Culturali oggetto della propria attività.

1991: Fontana Maggiore (PG); 1992: Cripta della Basilica di S. Marco (VE); 1993: Teatro Petruzzelli dopo incendio (BA); 1993-94: Programmazione dell’attività del Progetto esecutivo (Ministero BB. AA. AA., Legge 84/90, lettera C, art. 1, comma 2); 1995: Palazzo Senatorio (Piazza del Campidoglio – RM), Torre degli Asinelli (BO), Castel S. Angelo (RM), Criptoportico della Reggia di Caserta (CE); 1996: Palazzo dei Conservatori e Palazzo Nuovo (Piazza del Campidoglio – RM), Palazzo Venezia (RM), Campagna su n. 4 Torri e Campanili nella città di Venezia; 1997: Teatro “La Fenice” dopo l’incendio (VE), Statua della Verità di G.L. Bernini (Galleria Borghese – RM); 1998: Cappella del Guarini (Sacra Sindone) dopo l’incendio (Duomo – TO); 1998-1999: Tempio della Concordia (AG); 1999: Sacro Convento di Assisi (PG), Criptoportico delle Terme di Traiano (RM); 2000: Teatro “La Fenice” dopo l’incendio (VE), Cattedrale di Noto (SR); 2001-2001: Progetto di “Intervento sperimentale su 10 strutture snelle ad elevato rischio sismico” della Provincia di Caserta e Benevento (prima parte); 2002: Duomo di Cefalu’ (PA); 2003: Studio di Fattibilità di riutilizzo del Teatro Sociale  di  Bergamo; Progetto di intervento sulla facciata principale del Duomo di Siena; 2004: Ca’ Vendramin Calergi o Casinò di Venezia (VE), Duomo di Amalfi (SA), Duomo di Pienza (SI), Palazzo Piccolomini (Pienza – SI), Villa Medici (RM), Statua marmorea di G.L. Bernini raffigurante Papa Urbano VIII e Statua in bronzo di A. Algardi raffigurante Papa Innocenzo X (Musei Capitolini – RM); Palazzo demaniale del Ministero dell’Economia e delle Finanze (RM); Basilica Palladiana (VI); 2005: Stucchi della cripta della Chiesa del Gesù (RM); 2006: Portico d’Ottavia (RM); 2008: Ministero dell’Economia e delle Finanze (gruppo scultoreo del frontone su via  XX Settembre e su via Cernaia – Roma), Palazzo nel centro storico di Roma (Via del Pellegrino – Roma), Chiesa di Santa Maria del Popolo (dipinto murale di Sebastiano del Piombo – Roma), Musei Vaticani (ala destra della Pinacoteca Vaticana – Città del Vaticano); 2009: Basilica di San Bernardino (L’Aquila) dopo il sisma del 6 aprile 2009; 2010: Complesso Monumentale di Porta Pia (Roma) per i 140 anni dell’Unità d’Italia; 2011: Numerose chiese dopo il sisma del 6 aprile 2009 a L’aquila e nella provincia (AQ), Palazzo e Torre dei Millini (RM), Statua di “Papa Giovanni Paolo II” in Piazza dei 500 dopo atto vandalico (RM).

Durante lo svolgimento dell’attività di diagnostica ho partecipato a n. 25 convegni e/o congressi, sia come uditore sia come relatore svolgendo sia un ruolo di aggiornamento scientifico sia sviluppando e mantenendo contatti con esperti scientifici di Enti Pubblici e Privati distribuiti su tutto il territorio nazionale, ed ha realizzato n. 21 pubblicazioni ed articoli scientifici.

Inoltre, ho svolto attività di Responsabile Scientifico per Il Cenacolo nei seguenti Progetti di Ricerca:

2001: Progetto “Il Restauro virtuale del patrimonio archivistico librario italiano” finanziato parzialmente dalla FILAS S.P.A. (con contributo secondo L.R. 23/86 – Innovazione)

2005-2007: Progetto “Progetto E.I.M.A. – Elaborazione d’immagine su Malte Antiche” finanziato parzialmente dalla FILAS S.P.A. (con contributo secondo L.R. 23/86 – Innovazione)

2010-2012: Progetto “PERPETUATE – PERformance-based aPproach to Earthquake proTection of cUlturAl heriTage in European and mediterranean countries” finalizzato alla definizione delle linee guida per la valutazione e la mitigazione del rischio sismico per il patrimonio culturale, applicabili in Europa ed in altri paesi del Mediterraneo, con particolare riferimento ai beni storico- artistici immobili (Progetto Europeo di ricerca finanziato dal FP7, coordinato dal Prof. Ing. Sergio Lagomarsino dell’Università di Genova e costituito da un consorzio di 11 partners di 7 paesi)

Dal 1993 ho svolto attività di normazione nel settore dei Beni Culturali. Dal 1993 al 1996, per conto della Commissione NorMaL, e dal 1996 fino ad oggi per conto della Commissione UNI-NorMaL

In particolare l’attività svolta si riferisce a:

Attività normativa con stesura e revisione delle Raccomandazioni Normal (attualmente UNI-NorMaL)

Attività tecnica per la stesura del Volume II (Diagnostica con relative schede allegate) del Capitolato speciale tipo per il restauro di Beni Architettonici, Archeologici e Storico-artistici.

In particolare ho effettuato anche un’attività di segretariato-tecnico con assemblaggio, omogeneizzazione, stesura e registrazione su CD-ROM dei suddetti testi e schede.

Dal 2008, in qualità di geologo esperto di diagnostica per i beni culturali, sono referente specialistico del Gruppo “GS – Materiali lapidei naturali” (costituito da geologi del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del CNR) del Gruppo di Lavoro GL2 della Commissione UNI-NORMAL Beni Culturali finalizzata ad un’attività di normazione sia in ambito nazionale (UNI) che europeo (CEN).

Logo_GDA
alinari
archeo
archeomatica