Pietro Coronas

Tesoriere - Socio Fondatore

Pietro Coronas

Nasce a Roma il 27 giugno del  1960 , socio fondatore con  Cristina Balzani, della società Kermes s.n.c. Restauro Beni Artistici costituita nel 1988.  Lavora in territorio nazionale e internazionale. Approfondisce costantemente i temi della conservazione e del restauro attraverso ricerca e indagine, in collaborazione con istituti di diverse discipline. L’attività si divide tra cantieristica e laboratorio: la prima costituisce il nucleo centrale di  lavoro, coordinando un affiatata  equipe di operatori e tecnici,  si incentra su opere mobili e immobili di musei, istituzioni  private e pubbliche nell’ambito architettonico, scultoreo e pittorico. Mentre l’attività di laboratorio  si focalizza su opere mobili, Si è occupato di  problemi di conservazione su opere di:  Antoniazzo Romano, Giovanni Andrea de Magistris, Pinturicchio(scuola), Giorgio Vasari, Mattia Preti, Andrea Belvedere,Benedetto Alfieri,Pelizza da Volpedo, William Morris, Angelo Morbelli,  Gustave Courbet, Giorgio De Chirico,  Lucio Fontana,  Mario Schifano, Sandro Chia, Enzo  Cucchi,  Mimmo Paladino.

A seguito dell’alluvione che colpì il Piemonte, in particolare la Città di Alessandria nel 1994, prova particolare interesse alle tematiche sul restauro in emergenza e fonda un nucleo di Pronto Intervento per la tutela dei Beni Culturali. In seguito e insieme ad altri volontari della Protezione Civile e Restauratori costituisce il Gruppo di Protezione Civile Beni Culturali.

Nel 1998 il gruppo interviene nell’area interessata dal sisma, in Umbria e Marche, occupandosi di recupero delle opere d’arte. Tale gruppo, è stato insignito, del Premio Rotondi  Salvatori dell’arte – sezione Marche “…per aver ricomposto i frammenti di un’arte spezzata e per l’impegno di solidarietà senza frontiere..”.

Nel 1998 gli viene conferito il Diploma di Benemerenza con medaglia dal Ministro degli Interni Giorgio Napolitano, per “…lo svolgimento delle attività connesse all’emergenza nelle regioni dell’Umbria e delle Marche colpite dalla crisi sismica nel settembre ottobre 1997..”.  

Nel 2009 diventa Responsabile della struttura organizzativa di Protezione Civile Beni Culturali CB90 Al1 – A.R.I. Associazione Restauratori, nata per costituire un gruppo operativo con figure professionali altamente qualificate ad intervenire in emergenza sui beni culturali. Il gruppo interviene  nel sisma del 6 aprile 2009 all’Aquila con una presenza sul territorio di circa 12 mesi. Il Gruppo viene candidato al premio Rotondi, Salvatori dell’arte per l’anno 2010.

Logo_GDA
alinari
archeo
archeomatica