Giuseppe Morganti

Architetto - Direttore dell’Ufficio Tecnico del Palatino - Foro Romano

Giuseppe Morganti2

Direttore dell’Ufficio Tecnico del Palatino-Foro Romano dal giugno del 2009. Dopo la laurea in architettura (università “La Sapienza” di Roma), e un biennio di esperienza professionale presso uno studio privato, prende servizio nel 1979 come architetto presso la Soprintendenza ai Monumenti di Siena. Nel 1982 passa alla Soprintendenza Archeologica di Roma. Qui gli vengono affidati alcuni fra i maggiori monumenti del Foro Romano–Palatino, fra i quali S. Maria Antiqua, il Tempio di Saturno, gli Orti farnesiani, la Basilica di Massenzio, la Domus Tiberiana. Nel 2008 gli viene affidata la Direzione Tecnica delle Terme di Caracalla, incarico che ricopre fino al 2011. Nel frattempo approfondisce le ricerche scientifiche legate all’attività professionale, occupandosi di teoria del restauro, tecniche costruttive antiche, storia dell’arte dei giardini, storia urbanistica e parchi archeologici, rovine nell’estetica e nell’arte, partecipando convegni scientifici in Italia e all’estero. Ha tenuto corsi a contratto presso varie università italiane (“La Sapienza”, Università della Tuscia) e fuori d’Italia (Technische Universität Berlin, Ball State University, Muncie, Notre Dame University, South Bend, Florida International e Miami University, Florida), nonché corsi di formazione per incarico di enti e ministeri. A partire dal 2001 ha collaborato con l’ICE e l’ICR per la promozione dell’expertise italiana nel campo del restauro, partecipando a meeting ed esposizioni in Perù, Croazia, Slovenia, Messico, Cuba. Dal 2003 collabora ai programmi delle missioni italiane all’estero, partecipando ad attività nei siti di Ghazni (Afghanistan), Baltistan e Swat (Pakistan), Pechino (China), Erbil (Iraqi Kurdistan), Mersa Gawasis (Mar Rosso (Egitto), Persepolis e Pasargadae (Iran). Ha recentemente portato a termine i restauri delle pitture della Casina Farnese e di Santa Maria Antiqua in cooperazione con il World Monuments Fund. Ha collaborato Per un biennio (2011-2012) ha diretto la Segreteria Tecnica della Direzione Generale per l’Architettura del Ministero. Dopo aver diretto il CED della Soprintendenza Archeologica di Roma, al presente ricopre la carica di direttore dell’Ufficio Tecnico del Palatino-Foro Romano per lo stesso istituto e sta curando i restauri in corso presso la Domus Tiberiana, le Uccelliere Farnesiane, la Basilica di Massenzio, nonché il restauro delle pitture del Tablino della Casa di Livia e le verifiche dello stato di conservazione dei principali monumenti lapidei del Foro. Attualmente, su incarico del Segretariato Generale del MIBACT, cura il restauro del ponte crociato di Gesher sul Giordano, al confine fra Israele e Giordania.

 

 

Logo_GDA
alinari
archeo
archeomatica