Barbara Davidde

Archeologa - Direttore Nucleo Interventi di Archeologia Subacquea ISCR

Barbara Davidde 2

Dal gennaio 2011 è Direttore del Nucleo per gli Interventi di Archeologia Subacquea (NIAS) dell’Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro (ISCR) – Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Dal  2010 è professore a contratto di Archeologia Subacquea presso l’Università degli Studi Roma Tre.

Nel corso della sua carriera, iniziata nel 1987, ha diretto missioni archeologiche subacquee in Yemen, Oman e ha partecipato a cantieri archeologici subacquei in Francia, Libia e in diverse località italiane. Dal 1992 al 1996 ha lavorato presso il Servizio Tecnico per l’Archeologia Subacquea (Ministero per i Beni e le Attività Culturali). Dal 1997, come archeologa del NIAS dell’ISCR, ha partecipato alle attività di formazione di restauratori subacquei e di sperimentazione per la conservazione e il restauro di manufatti antichi di provenienza subacquea.

Dal 2001 svolge la sua attività di ricerca per la progettazione di restauri in situ del patrimonio culturale sommerso nell’ambito del progetto denominato “Restaurare sott’acqua “  (Parco Sommerso di Baia, relitto dei sarcofagi di San Pietro in Bevagna, relitto dei cannoni di Cala Spalmatore – Isola di Marettimo, lago di Bolsena).

Da luglio 2011 è responsabile scientifico per l’ISCR del progetto PON “CoMAS” Conservazione programmata in situ di Manufatti Archeologici Sommersi”, ente capofila -Università degli Studi della Calabria, Facoltà di Scienze della Terra (http://www.comasproject.eu) e responsabile scientifico per l’ISCR del progetto europeo SASMAP Development of Tools and Techniques to Survey, Assess, Stabilise, Monitor and Preserve Underwater Archaeological Sites,  ente capofila The National Museum of Denmark (http://sasmap.eu/).

Dal 2010 al 2013 è progettista e membro del gruppo di direzione lavori del restauro della Domus del Mitreo delle pareti dipinte di Ostia antica.

Dal 2011 è responsabile scientifico e direttore dei lavori di restauro della Villa romana di Silin, (regione di Leptis Magna, Libia) nell’ambito della convenzione internazionale fra l’ISCR, il Department of Archaeology of Libya (DoA) e l’Università degli Studi Roma Tre.

Dal 2011 è responsabile dei progetti di formazione di tecnici e restauratori del Department of Archaeology of Libya condotti dall’ISCR nel corso dei cantieri di restauro presso la Villa di Silin e dei corsi Conservation of movable property (on site/in museum/storage collection) in Libya realizzati dall’ISCR insieme all’UNESCO.

Autrice di numerosi articoli scientifici e divulgativi, ha pubblicato insieme a Roberto Petriaggi il volume “Archeologia sott’acqua. Teoria e pratica”, Roma –Pisa 2007, Fabrizio Serra Editore.

 

Dott.ssa Barbara Davidde

Email: barbara.davidde@beniculturali.it

 

Logo_GDA
alinari
archeo
archeomatica